Carissimi, oggi voglio parlarvi di uno dei luoghi più frequentati e caratteristici di Padova: Sotto il Salone.

Si tratta di due gallerie parallele che si trovano sotto al Palazzo della Ragione (noto anche come “Salone”), la più grande sala pensile del mondo, antica sede dei tribunali cittadini di Padova. Le due gallerie ospitano, da ben 800 anni, numerose botteghe di vario genere: gastronomie, macellerie, panetterie, pastai, pescherie, tabacchi, botteghe di dolciumi e giocattoli, bar dove degustare meravigliosi “spunciotti” sorseggiando uno spritz (leggi l’articolo) o un calice di buon vino.

SOTTO IL SALONE E’ ALL’INSEGNA DEL BUON CIBO E DEL BUON VINO

Una delle caratteristiche che accomunano le botteghe di alimentari Sotto il Salone è l’alta qualità dei prodotti che vi si trovano. I migliori formaggi, i migliori salumi e tagli di carne, il miglior pesce fresco o preparato si comprano qui. E poi ci sono le specialità regionali e internazionali: il baccalà alla vicentina, la sopressa veneta, i formaggi da tutta Italia, la mostarda di Cremona ma anche il caviale, lo Stilton, e il salmone selvaggio scozzese. Ogni bottega ha i suoi fornitori, selezionatissimi, di cui è gelosa e non rivela il nome ad alcuno!
E c’è anche chi il cibo qui lo prepara, come i pastai, che propongono la pasta fatta in casa, gli gnocchi di patate e i tortellini.
Da 800 anni i padovani fanno la spesa Sotto il Salone. Anch’io ci vado due-tre volte la settimana, e ogni volta è un piacere arrivare al banco, scegliere, provare le novità, scambiare due chiacchiere con il bottegaio e andare via con il piccolo tesoro nella busta!

PADOVA FESTEGGIA GLI 800 ANNI DELLE BOTTEGHE SOTTO IL SALONE

Per festeggiare gli 800 anni di vita del centro commerciale più antico d’Europa, a Padova si terrà un festival dei Sapori, dall’8 al 12 maggio.
Parteciperanno grandi chef, pasticceri, pizzaioli gourmet, sommelier, enologi. Tutti insieme daranno vita ad eventi di degustazione di cibo e vino e a show cooking in piazza, accompagnati da musica dal vivo.
E siccome Padova è anche culla della scienza (leggi l’articolo), il Festival prevede anche conferenze sulla corretta alimentazione, sul cibo ecosostenibile del futuro, sulla lotta agli sprechi alimentari.
IL SALONE DEI SAPORI

“Gustare del buon cibo e del buon vino è certamente uno dei piaceri della vita, ma sempre con un occhio alla salute, evitando di sprecare questi doni e prendendosi cura anche della nostra amata Terra”.

“E poi ricordate sempre la regola d’oro di Gunilla: mai ingrassare per del cibo cattivo (e anche del vino, aggiungerei).
Quindi, cari, spero che ci vedremo Sotto il Salone al Festival dei Sapori, dove magari ingrasseremo ma la soddisfazione sarà tanta!

A proposito, io porterò la mia Valier, svuotata per l’occasione. Devo riempirla di ogni prelibatezza possibile!”

 

A presto!

Gunilla V.